Prima Le Persone

Binatti salva la poltrona, ma lascia il conto da pagare

Amministrare è una cosa seria, significa prendersi cura della propria comunità, mettersi al servizio dei cittadini  andando oltre gli interessi personali. In tal senso la notizia del ricorso al Tar vinto dal ex Consigliere Comunale e Vice Sindaco per una notte Enrico Oriolo rappresenta probabilmente il punto più basso della storia amministrativa di Trecate. 

La sentenza condanna un’operazione politica spregiudicata finalizzata esclusivamente a mantenere la poltrona da sindaco e a salvare una maggioranza ormai allo sbando, nulla a che vedere con il bene della città. Vincere le elezioni è solo l’inizio di un lungo e complesso lavoro, non è la fine di una competizione. Per affrontare cinque anni di percorso insieme serve un gruppo coeso e pronto a mettersi in gioco su obiettivi e valori comuni soprattutto con trecate al centro di ogni cura e attenzione. Questa volta però la salvaguardia dell’interesse personale lascia in eredità anche un conto da pagare ai cittadini di Trecate: di 15.500 euro.

La domanda a questo punto è semplice… chi paga? I trecatesi?

Chi ha ruoli di responsabilità dovrebbe rispondere delle proprie azioni e per questo mi aspetto un passo avanti del primo cittadino e della sua maggioranza.